stemma del comune

Comune di
CIVITANOVA
MARCHE
Generale
Home
Come si Vota
Utilità
Dati regionali

Regionali 05
Sezioni
Presidenti
Liste
Slide
DATI Ufficiosi
a cura del
Servizio Informatica
 
Nuova pagina 1

ESTRATTO DAL COMUNICATO STAMPA DEL 12/03/2005
A CURA DEL MINISTERO DELL'INTERNO
(http://www.governo.it/GovernoInforma/Campagne/com_pol2005/memorandum.pdf)

Memorandum per l'elettore: le corrette modalità di espressione del voto - la tessera  elettorale

QUANDO SI VOTA

DOMENICA 3 APRILE, DALLE ORE 8 ALLE ORE 22, E LUNEDI’ 4 APRILE, DALLE ORE 7 ALLE ORE 15, SI SVOLGERANNO LE OPERAZIONI DI VOTO PER LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DELLE GIUNTE REGIONALI E DEI CONSIGLI REGIONALI NELLE REGIONI A STATUTO ORDINARIO (AD ECCEZIONE DELLA REGIONE MOLISE), DEI PRESIDENTI E DEI CONSIGLI DI 2 PROVINCE (VITERBO E CASERTA) DEI SINDACI E DEI CONSIGLI DI 368 COMUNI (DI CUI 9 CAPOLUOGHI DI PROVINCIA).
LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO PER LE ELEZIONI REGIONALI AVRANNO INIZIO LUNEDI’ 4 APRILE, SUBITO DOPO LA CHIUSURA DELLA VOTAZIONE E L’ACCERTAMENTO DEI VOTANTI PER TUTTE LE CONSULTAZIONI CHE HANNO AVUTO LUOGO; PER LE ELEZIONI PROVINCIALI E COMUNALI, LO SCRUTINIO AVRA’, INVECE, INIZIO ALLE ORE 8 DI MARTEDI’ 5 APRILE CON PRECEDENZA ALLE ELEZIONI PROVINCIALI. NELLA REGIONE MOLISE, NON INTERESSATA ALLE CONSULTAZIONI REGIONALI, LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE AVRANNO INIZIO LUNEDI’ 4 APRILE, AL TERMINE DELLE OPERAZIONI DI VOTO E DI RISCONTRO DEI VOTANTI. IN CASO DI EFFETTUAZIONE DEL TURNO DI BALLOTTAGGIO PER L’ELEZIONE DEI PRESIDENTI DI PROVINCIA E DEI SINDACI, SI VOTERA’ DOMENICA 17 APRILE, SEMPRE DALLE ORE 8 ALLE ORE 22, E LUNEDI’ 18 APRILE, DALLE ORE 7 ALLE ORE 15, MENTRE LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO AVRANNO INIZIO NELLA STESSA GIORNATA DI LUNEDI’, AL TERMINE DELLE VOTAZIONI E DELL’ACCERTAMENTO DEL NUMERO DEI VOTANTI.

COME SI VOTA

§ ELEZIONI REGIONALI (SCHEDA VERDE)

CIASCUN ELETTORE, CON LA MATITA COPIATIVA, PUO’:

A) VOTARE, CON UN UNICO VOTO, PER UNA LISTA PROVINCIALE E PER LA LISTA REGIONALE COLLEGATA, TRACCIANDO UN SEGNO NEL RETTANGOLO CHE CONTIENE IL CONTRASSEGNO DELLA LISTA PROVINCIALE. IN TAL CASO L’ELETTORE ESPRIME UN VOTO VALIDO SIA PER LA LISTA PROVINCIALE SIA PER LA LISTA REGIONALE COLLEGATA, IL CUI CAPOLISTA E’ CANDIDATO A PRESIDENTE;

B) ESPRIMERE, ALTRESI’, UN VOTO DISGIUNTO, CIOE’ TRACCIARE UN SEGNO NEL RETTANGOLO RECANTE UNA DELLE LISTE PROVINCIALI ED UN ALTRO SEGNO SUL SIMBOLO DI UNA LISTA REGIONALE, NON COLLEGATA ALLA LISTA PROVINCIALE PRESCELTA, O SUL NOME DEL SUO CANDIDATO A PRESIDENTE. IN TALE IPOTESI IL VOTO E’ VALIDAMENTE ESPRESSO PER LA LISTA PROVINCIALE E PER LA LISTA REGIONALE PRESCELTE ANCHE SE NON COLLEGATE FRA LORO;

C) ESPRIMERE UN UNICO VOTO PER UNA DELLE LISTE REGIONALI E PER IL SUO CANDIDATO A PRESIDENTE TRACCIANDO UN SEGNO SUL SIMBOLO DI UNA LISTA REGIONALE O SUL NOME DEL CANDIDATO A PRESIDENTE, SENZA SEGNARE, NEL CONTEMPO, ALCUN CONTRASSEGNO DI LISTA PROVINCIALE. IN TAL CASO S’INTENDE VALIDAMENTE VOTATA LA LISTA REGIONALE ED IL SUO CANDIDATO A PRESIDENTE, MENTRE E’ ESCLUSA OGNI ATTRIBUZIONE DI VOTO ALLA LISTA O ALLE LISTE PROVINCIALI COLLEGATE.

° ° °

IN OGNI CASO L’ELETTORE PUO’ ESPRIMERE UN SOLO VOTO DI PREFERENZA PER UN CANDIDATO ALLA CARICA DI CONSIGLIERE COMPRESO NELLA LISTA PROVINCIALE PRESCELTA SCRIVENDONE NELL’APPOSITA RIGA TRACCIATA SULLA DESTRA DEL CONTRASSEGNO IL COGNOME OVVERO IL NOME E IL COGNOME E IN CASO DI OMONIMIA, NOME E COGNOME, DATA E LUOGO DI NASCITA.
 

CORPO ELETTORALE

LE ELEZIONI REGIONALI INTERESSERANNO 41.732.115 ELETTORI, DI CUI 20.078.982 MASCHI E 21.653.133 FEMMINE. LE SEZIONI SARANNO 50.796. LE ELEZIONI IN 2 PROVINCE INTERESSERANNO 976.335 ELETTORI, 473.189 MASCHI E 503.146 FEMMINE; 1.183, LE SEZIONI. LE ELEZIONI IN 368 COMUNI INTERESSERANNO 3.442.508 ELETTORI, 1.660.156 MASCHI E 1.782.352 FEMMINE; 4.064, LE SEZIONI. CONSIDERANDO UNA VOLTA SOLA GLI ENTI INTERESSATI CONTEMPORANEAMENTE A PIÙ TIPI DI CONSULTAZIONI REGIONALI E AMMINISTRATIVE, IL NUMERO COMPLESSIVO DI ELETTORI SARÀ DI 41.764.996, DI CUI 20.095.222 MASCHI E 21.669.774 FEMMINE, E DI SEZIONI SARÀ DI 50.836.

TESSERE ELETTORALI

IL MINISTERO DELL’INTERNO RICORDA CHE GLI ELETTORI, PER POTER ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO PRESSO GLI UFFICI ELETTORALI DI SEZIONE NELLE CUI LISTE RISULTANO ISCRITTI, DOVRANNO ESIBIRE, OLTRE AD UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO, LA TESSERA ELETTORALE PERSONALE A CARATTERE PERMANENTE, CHE DAL 2000 HA SOSTITUITO IL CERTIFICATO ELETTORALE. CHI AVESSE SMARRITO LA PROPRIA TESSERA PERSONALE, POTRA’ CHIEDERNE IL DUPLICATO AGLI UFFICI COMUNALI, CHE A TAL FINE SARANNO APERTI NEI CINQUE GIORNI ANTECEDENTI L’ELEZIONE (VALE A DIRE DA MARTEDI’ AL SABATO), DALLE ORE 9 ALLE ORE 19, MENTRE DOMENICA E LUNEDI’, GIORNI DELLA VOTAZIONE, PER TUTTA LA DURATA DELLE OPERAZIONI DI VOTO. GLI ELETTORI, SONO INVITATI A VOLER VERIFICARE SIN D’ORA SE SIANO IN POSSESSO DI TALE DOCUMENTO, ED IN MANCANZA, A RICHIEDERE AL PIU’ PRESTO IL RILASCIO DEL DUPLICATO, EVITANDO DI CONCENTRARE TALI RICHIESTE NEI GIORNI DELLA VOTAZIONE.