stemma del comune

Comune di
CIVITANOVA
MARCHE
Generale
Home
Come si Vota
Testi Integrali
Utilità
 

Referendum
Quesito 1
Quesito 2
Quesito 3
Quesito 4
Slide
DATI Ufficiosi
a cura del
Servizio Informatica
 
Referendum 15 e 16 Giugno 2003


Referendum popolari abrogativi del 12 e 13 Giugno 2005

COME SI VOTA
La votazione per il referendum abrogativo del 12 e 13 giugno avviene su quattro differenti schede, ognuna contenente un quesito.

Ognuna delle quattro schede, di differente colore, conterrà al proprio interno il testo di un quesito differente e due caselle recanti le scritte SI e NO.

Il referendum consiste in una domanda con la quale si chiede all’elettore di esprimere il proprio consenso all’abrogazione di una determinata legge, in questo caso la legge 19 febbraio 2004 n. 40 recante "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita". In altre parole, si chiede il consenso alla cancellazione totale, o parziale, di una legge.

In occasione del referendum del 12 e 13 giugno ogni quesito riguarda l’abrogazione di singole parti del testo della legge n. 40 del 19 febbraio 2004.

L'elettore vota tracciando sulla scheda con la matita un segno sulla risposta da lui prescelta o, comunque, nel rettangolo che la contiene.

Chi è favorevole all’abrogazione della legge, quindi alla sua cancellazione, vota SI. Mentre chi è a favore del mantenimento della legge così come è attualmente vota NO.

Un referendum è considerato valido solo se raggiunge il quorum dei votanti, ovvero se si recano alle urne per esprimere il proprio voto il 50% più uno dei Cittadini italiani aventi diritto.

Anche le schede bianche o nulle contribuiscono al conteggio degli elettori per la valutazione del quorum.

Un referendum si considera approvato quando i SI’ prevalgono sui NO, anche se di un solo voto, ovviamente sempre che sia stato raggiunto il quorum dei votanti.

Un referendum non approvato può essere riproposto, ma solo dopo cinque anni.